Mining – come ottenere il massimo dalle RX580 Nitro Plus

By 18 settembre 2017Criptovalute
PCI-E Riser mining RIG - Ethernaly.it

Dopo essermi fatto le ossa tra trading e mining, ammetto con ottimi risultati, ho deciso di iniziare a scrivere qualche articolo su questo tema.

Tralasciando il trading, in questo articolo mi concentrerò sul mining, ed in particolare sulla configurazione di un RIG con RX580 Nitro Plus.

Una criptovaluta è una valuta paritaria, decentralizzata digitale la cui implementazione si basa sui principi della crittografia per convalidare le transazioni e la generazione di moneta in sé. Come ogni valuta digitale, consente di effettuare pagamenti online in maniera sicura.

WikipediaCriptovaluta

Il mining crea profitto?

Non c’è purtroppo una risposta univoca a questa domanda, però è certo che il mining sia ormai nelle mani di chi ha infrastrutture e soldi da investire. Infatti non è solo un mero problema di corrente elettrica (la banda internet necessaria è davvero minima), ma anche di investimenti hardware e locazione.

Da tenere in forte considerazione per il mining è la potenza di calcolo che la vostra configurazione può mettere a disposizione della rete, ma soprattutto la difficoltà del momento nel processare le transazioni di quella specifica moneta.

difficoltà mining ethereum - Ethernaly.it

Dal grafico, si vede che attualmente, il mining Ethereum non crea profitto (o almeno ne crea davvero molto poco), avendo avuto un’incredibile impennata alla difficoltà ed una drastica riduzione del suo valore. Questo è dovuto in larga parte alle difficoltà tecniche che la moneta sta riscontrando, ma anche al fatto che il mining di Ethereum è diventato decisamente mainstream.

Quindi? Ad oggi raggiungere il ROI processando unicamente l’Ethereum è un processo davvero lungo, e probabilmente conviene pensare ad altre monete come il monerozcash.

Il nostro mining RIG

Quando si pianifica la costruzione di un mining RIG basato su CPU e GPU mining (n.b. il CPU mining non crea profitto, o quasi), è da tenere in considerazione:

  • Consumo energetico di ogni componente (pensando che soprattutto CPU e GPU andranno al massimo!)
  • Marca e modello di ogni componente
  • Sistema operativo

Per l’ultimo punto, l’OS, non c’è una vera e propria risposta univoca, infatti fino a 10 schede video nel medesimo RIG, Windows 10 PRO 64bit va benissimo.

Per la CPU, bisogna invece analizzare quanto detto prima, il CPU mining è deprecato, poche monete riescono a generare profitto (minimo e misero) rispetto alle spese di corrente generate dal CPU processing. In ogni caso se come me volete provare, il Ryzen 7 1700x farà al caso vostro.

Per le GPU, potete decidere se spendere meno ma aumentare le difficoltà di configurazione del RIG comprando AMD (ottenendo probabilmente un hash rate maggiore) oppure evitare alcuni passaggi rischiosi e optare per le schede nVidia.

Cosa intendo con passaggi rischiosi? Semplicemente si tratta di effettuare il flash dei bios di ogni scheda video AMD, i vantaggi? Sono passato per singola scheda video RX580 Nitro+ 8GB da 21MH/s a 31MH/s.

La configurazione hardware

  • AMD Ryzen 7 1700X
  • 5 x Sapphire RX580 Nitro+ 8GB (Memorie Hynix)
  • SSD 60GB
  • RAM DDR4 Ballistix 4GB
  • Motherboard Asrock Fatal1ty AB350 Gaming K4
  • 4 x PCI-E Extender Riser
  • Dissipatore Noctua Special Edition AM4
  • OS Windows 10 PRO 64bit
  • Alimentatore EVGA 1300W
Mining RIG - Ethernaly.it

Configurazione software

Partiamo dal sistema operativo, come detto in precedenza, per questa configurazione ho pensato a Windows 10, più che altro per la compatibilità driver delle schede video e per la possibilità di usare i driver BETA blockchain forniti da AMD.

La configurazione di Windows 10 è abbastanza semplice e veloce, dopo l’installazione dobbiamo seguire pochi semplici passi.

Step 1: Installazione di windows e post installazione

Dopo varie prove, l’esperienza mi ha fatto capire che in seguito all’installazione di Windows 10 PRO 64bit è importante non permettere al sistema operativo di aggiornarsi (non so perché ma dopo il Creators update, ho sempre evidenziato una notevole riduzione di hash rate per ogni scheda video e processore).

Per evitare che Windows Update inizi a fare aggiornamenti, ho staccato il cavo ethernet durante l’installazione, al termine ho disabilitato il servizio di Windows Update.

Disattivare Windows Update

Per disattivare Windows Update, ho usato la combinazione Windows + R e nel box Esegui ho digitato services.msc e premuto invio. Si è così aperta la finestra di gestione servizi, ho cercato Windows Update, tasto destro sul servizio e “Arresta”, quindi doppio click e nel campo “Tipo di avvio” ho impostato Disabilitato. (Guarda lo Screenshot)

File di Paging e variabili d’ambiente

Adesso per un corretto funzionamento del mining RIG occorrerà aumentare la dimensione del file di paging di Windows. La sua dimensione dovrà essere di almeno 16000MB.

Per raggiungere il pannello di configurazione, in Windows Search, cercate Sistema e una volta aperta la configurazione cliccate nel menù di sinistra “Impostazioni di sistema avanzate“.

Adesso cliccate su Impostazioni relativo a “Prestazioni”, e già che ci siamo selezioniamo “Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori“. Ora cliccate su “Avanzate” e in “Memoria virtuale” cliccate su “Cambia“.

Togliere il segno di spunta a “Gestisci automaticamente dimensioni file di paging per tutte le unità”, quindi selezionare “Dimensioni personalizzate” e impostare in entrambi i campi il valore 16000. (Screenshot)

Dopo aver applicato la configurazione, Windows chiederà di riavviare il sistema, riavviate per applicare questa prima configurazione.

Riavviato il sistema, bisognerà tornare nel pannello “Impostazioni di sistema avanzate“. Per raggiungere il pannello di configurazione delle variabili d’ambiente sarà sufficiente cliccare sul pulsante “Variabili d’ambiente” presente nella schermata.

In variabili di sistema dovranno essere aggiunte le seguenti configurazioni:
GPU_FORCE_64BIT_PTR 0
GPU_MAX_HEAP_SIZE 100
GPU_USE_SYNC_OBJECTS 1
GPU_MAX_ALLOC_PERCENT 100
GPU_SINGLE_ALLOC_PERCENT 100

Riavviare il sistema per applicare la configurazione.

Step 2: Installare i driver video e modificare il bios delle schede video

Come detto in precedenza la scelta delle RX580 è stata fatta per ridurre i costi Hardware e tramite il modding ottenere un Hash rate maggiore.

Per la configurazione ho usato i driver BETA blockchain di AMD, potete scaricarli cliccando QUI, ma non procedete ancora con l’installazione.

Attenzione: proseguire a proprio rischio e pericolo. I successivi passaggi invalidano la garanzia della scheda e possono causare la sua rottura!
Occorrente

L’occorrente qui descritto funziona SOLO per Sapphire RX580 Nitro+ 8GB con memorie Hynix e rom size di 256KB.

Procedura

Avviare AtiFlasher con i diritti di amministrazione e creare un backup del bios per ogni scheda video. (Nel mio caso, per un bug grafico, non vedevo tutte le schede video nella finestra, e ho dovuto usare il tool da linea di comando per velocizzare le cose)

Finiti i backup, selezionare la rom scaricata e avviare il processo di flashing per ogni scheda video. (anche questo, l’ho fatto via command line per il problema citato in precedenza)

Adesso occorrerà installare i driver blockchain scaricati in precedenza e al termine dell’installazione, prima di riavviare, con i diritti di amministrazione, installare anche la patch.

Riavviate, e se tutto è andato bene non avrete alcun problema video.

Conclusioni

Il mining RIG è quindi pronto, non resta che decidere quali applicativi utilizzare e avviare i processi.

Nel mio caso ho usato Claymore’s dual miner per Ethereum + SIA con mining via GPU e XMRIG-AEON-STACK per il CPU mining.

Grazie al trucchetto del bios e di conseguenza all’overclock delle schede, sono passato da 21MH/s di default a 31MH/s per quanto riguarda ETH, e da 1700MH/s a 3000MH/s per SIA.

Purtroppo però ad oggi a meno che non ci siano particolari condizioni che lo permettano, il mining non garantisce alti profitti come succedeva qualche mese fa. Inoltre prima ancora di partire vi consiglio di calcolare il costo potenziale della corrente, andando per eccesso.

ethernaly.it-mining-rig-rx580
L’articolo ti è stato utile?

Come avrai notato sul sito non sono presenti pubblicità. Puoi supportarci effettuando una donazione sui nostri wallet:

Bitcoin: 1KiJr4UQqHrQ8ykqMMrht9o5pTrsr35YsD

Ethereum: 0xB55E8B9E7FfF260b2eDcCCd299E9b3631D4E2eAF

Electroneum: etnkHfZiFQaJkzqD4uifxVJYSwz2CF581P8FxECLJ5zmijizRgUajk9J9su8xWvSwuVgpGtXB837RBjqeAtzKvTr8RQPfi1aNi

Bitcoin Gold: GZdmei891yTQDZqnMC2cyvxe3YU8Wn11Ug

Bisogno di aiuto?

Stai progettando una mining farm o delle piccole installazioni? Ti serve un supporto professionale?

Ethernaly

Author Ethernaly

More posts by Ethernaly

Join the discussion 4 Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi